$show=search

$show=label

La banca della provvidenza

Tutto ciò che doniamo agli altri, viene depositato sul nostro conto presso la "Banca della Provvidenza".

La banca della provvidenza C'era una volta un uomo molto ricco, che viveva in uno splendido castello tutto suo. Non gli mancava nulla. Godeva di ogni tipo di comfort che con i soldi si poteva permettere.

Tuttavia, era un incallito individualista. Egli non aveva mai fatto nulla per gli altri. La sua porta era sempre chiusa di fronte alle persone che bussavano per chiedere donazioni e aiuti a scopo di beneficenza. Non un centesimo dei suoi soldi aveva regalato a qualcun altro.

Molti anni erano passati e la sua lunga vita trascorsa con egoismo stava per volgere al termine. A poco a poco, il pensiero della morte cominciò a perseguitarlo.

Una notte fece uno strano sogno. Si vide morire e varcare la soglia dell'aldilà. Era un posto strano e affascinante, si sentiva smarrito, non sapendo dove andare. Incontrò un angelo e gli chiese: "Per favore puoi mostrarmi la via per la mia casa eterna? Sono venuto in cielo dopo una lunga vita sulla Terra. Sono stanco, e mi piacerebbe vedere il posto dove vivrò per sempre."

"Vieni con me, ti mostrerò la strada", disse l'angelo. Lo guidò attraverso il meraviglioso territorio del mondo celeste. Qui, il nuovo arrivato vide lussuosi palazzi, splendide ville, abitazioni signorili. Ma l'angelo proseguì finché non entrarono nei bassifondi. Era un territorio pieno di casupole. Ovunque c'erano piccole case popolari mezze sgarrupate. L'angelo si fermò davanti a un povero e umile casotto e gli disse: "Questa è la tua casa eterna".

L'uomo rimase inorridito alla vista di quel tugurio. "Com'è possibile?" Disse con le lacrime agli occhi: "Sulla terra il buon Dio mi ha dato una bella casa dove risiedere. Come può la mia dimora celeste essere così misera e trasandata?"

L'angelo rispose: "La tua casa eterna è stata costruita con tutto ciò che ci hai fatto pervenire da vivo, questo è il meglio che abbiamo potuto trovarti con quello che tu ci hai inviato".

L'uomo ricco si svegliò dal suo sogno in un lago di sudore freddo. Decise di aprire una nuova pagina della sua vita e di condividere tutto ciò che aveva con coloro che ne avevano bisogno.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Anonimo Ariete Armi Astrologia Belle Benessere Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Fascino Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Libri Luoghi Marina Militare Oroscopo Paulo Coelho Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Società Sport Storie Tecnologia Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video Vigili del Fuoco
false
ltr
item
2.3: La banca della provvidenza
La banca della provvidenza
Tutto ciò che doniamo agli altri, viene depositato sul nostro conto presso la "Banca della Provvidenza".
https://2.bp.blogspot.com/-TsPuYran7QY/XDezlNRxR6I/AAAAAAAADiY/n73Znj2RzCwRlS8B3nJv9iTjHfGVZDkfQCLcBGAs/s1600/case.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-TsPuYran7QY/XDezlNRxR6I/AAAAAAAADiY/n73Znj2RzCwRlS8B3nJv9iTjHfGVZDkfQCLcBGAs/s72-c/case.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2019/01/la-banca-della-provvidenza.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2019/01/la-banca-della-provvidenza.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare