$show=search

$show=label

Oggi parliamo di Ernest Hemingway, giornalista e scrittore

Ernest Miller Hemingway (21 luglio 1899 - 2 luglio 1961), è stato un famoso scrittore e giornalista americano del '900.


Oggi parliamo di Ernest Hemingway, giornalista e scrittore Hemingway, per i suoi fan semplicemente "Papa", ha sempre incentrato i suoi romanzi sulle esperienze e gli affetti personali. Il suo stile di scrittura semplice e sobrio, ha avuto una forte influenza sulla cultura letteraria del secolo scorso, mentre la "vita spericolata" che l'autore ha condotto, e la sua immagine pubblica, ancora oggi influenzano la nostra generazione. A lui si deve la creazione di nuove tecniche e un rinnovato stile di prosa. Attraverso i suoi romanzi, Papa ha cercato di restituire all'uomo "medio", umiliato e ferito, la sua dignità, rendendolo protagonista di eroiche imprese.


L'immagine dell'uomo comune che inaspettatamente diventa "eroe", è un aspetto fondamentale nei romanzi di Hemingway. Questa figura la ritroviamo spesso nelle sue opere, a cominciare da "I racconti di Nicholas Adams" (Nick Adams Stories), una serie di storie in gran parte biografiche, che Hemingway scrisse tra il 1924 e il 1926, in cui, attraverso Nick, egli narra di un ragazzo diffidente e scontroso, che lentamente diventa adulto e maturo.

L'anno dopo, nel 1927, Hemingway cambiò il nome al suo personaggio in Jake Barnes. Nel romanzo "Fiesta - Il sole sorgerà ancora" (The Sun also Rises), oltre alla veste del narratore, Jake è anche uno dei protagonisti delle storie, assumendo un ruolo di spicco assieme a Robert Cohn, un campione di boxe dei pesi medi di New York, che incontra a Parigi.

Nel 1929 fu la volta di Frederic Henry, con "Addio alle armi" (A Farewell to Arms). Il romanzo è ambientato alla fine della Prima Guerra Mondiale. Frederic è un giovane tenente americano ferito alle gambe sul campo di battaglia e trasportato d'urgenza all'ospedale di Milano, dove incontra il dottor Rinaldi e s'innamora dell'infermiera Catherine Barkley, della quale anche il medico italiano è invaghito.

Con il romanzo "Per chi suona la campana" (For Whom the Bell Tolls), pubblicato nel 1940, cominciò l'era di Robert Jordan, un giovane insegnante americano di lingua spagnola, inviato come corrispondente di guerra nella penisola iberica per entrare in contatto con una banda di insorti che devono far saltare un ponte. Un tipo di eroe davvero insolito per un autore come Hemingway.

Nel 1950 fu la volta del colonnello Richard Cantwell, con "Di là dal fiume e tra gli alberi" (Across the River and Into the Trees), ambientato a Venezia durante la seconda guerra mondiale. Il colonnello dell'esercito americano, Richard Cantwell, è un eroe di guerra affetto da una malattia terminale. Un incontro casuale con una giovane e bella contessa comincia a suscitare in lui la speranza di una nuova vita.

Infine, nel 1953, il capolavoro. Nelle edicole esce l'incredibile storia de "Il vecchio e il mare" (The Old Man and the Sea), dove il protagonista è un anziano pescatore cubano di nome Santiago il quale esce in mare con la sua barca da pesca e ci rimane per quasi tre mesi. Ottantaquattro giorni di epica lotta tra il veterano del mare e un enorme marlin, il pesce più grande che abbia mai catturato.


Il vecchio e il mare, incontrò subito un enorme consenso di pubblico, che valse all'autore il premio Pulitzer. L'anno successivo, nel 1954, la fondazione Nobel di Stoccolma assegnò ad Hemingway la massima onorificenza per la Letteratura.

Negli ultimi anni della sua vita, Ernest Hemingway cominciò a soffrire di manie di persecuzione, con allucinazioni che gli facevano vedere nemici dappertutto. Tornato a Ketchum, nello Stato dell'Idaho, la domenica del 2 luglio 1961, a pochi giorni dal suo 62° compleanno, fu trovato morto in casa sua dalla moglie Mary con una ferita da arma da fuoco alla testa. Lo sceriffo Frank Hewitt, dopo veloci indagini, scrisse nel suo verbale che si era trattato di un incidente. Ufficialmente, Hemingway era morto accidentalmente, colpito da un proiettile alla testa mentre puliva il suo fucile. Il presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy, lo definì uno dei più grandi scrittori d'America

COMMENTI

GOOGLE+:
Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Anonimo Ariete Armi Astrologia Belle Benessere Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Fascino Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Libri Luoghi Marina Militare Oroscopo Paulo Coelho Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Tecnologia Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video Vigili del Fuoco
false
ltr
item
2.3: Oggi parliamo di Ernest Hemingway, giornalista e scrittore
Oggi parliamo di Ernest Hemingway, giornalista e scrittore
Ernest Miller Hemingway (21 luglio 1899 - 2 luglio 1961), è stato un famoso scrittore e giornalista americano del '900.
https://1.bp.blogspot.com/-xG_l3bj59zE/WtOmwI56SzI/AAAAAAAAHsY/pAtUu9wFkUE6CCnBjcDVgrtNM2Onr-V2wCLcBGAs/s1600/hemingway.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-xG_l3bj59zE/WtOmwI56SzI/AAAAAAAAHsY/pAtUu9wFkUE6CCnBjcDVgrtNM2Onr-V2wCLcBGAs/s72-c/hemingway.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2018/04/oggi-parliamo-di-ernest-hemingway.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2018/04/oggi-parliamo-di-ernest-hemingway.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare