$show=search

$show=label

Il nuovo contratto scuola non piace al personale ATA

Mentre le scuole soffrono della crescente crisi finanziaria, viceversa, aumentano gli affanni e il carico di lavoro degli insegnanti.

Il nuovo contratto scuola non piace al personale ATA Tutti coloro che insegnano nelle scuole sono soggetti a un "contratto di lavoro", frutto del reciproco accordo tra il Dipartimento della Pubblica Istruzione e i sindacati CGIL, CISL e UIL, che vincola le parti, definendo in modo chiaro e preciso le condizioni d'impiego in base alle esigenze specifiche dell'insegnamento, nonché il calcolo degli emolumenti, attraverso compensi e/o stipendi che corrispondano in modo equo alla tipologia di lavoro svolto.

In generale, ai giovani docenti che insegnano da meno di 8 anni, il nuovo contratto sottoscritto in questi giorni, toglie la possibilità di poter usufruire sulla busta paga del primo gradone, mentre per gli insegnanti a fine carriera non è previsto alcun aumento di stipendio. Tutto ciò sta creando dei malumori tra il personale ATA (amministrativo, tecnico e ausiliario).

Il lavoro nelle scuole viene sottopagato? Qual è il giusto compenso per gli insegnanti?

Occorre una notevole formazione per diventare un docente, e l'insegnamento sembra stia diventando sempre più un investimento troppo costoso. I requisiti variano a seconda delle materie, in ogni caso, i professori sono in genere tenuti a completare un corso di laurea e un programma di preparazione all'insegnamento, che il più delle volte richiede un master più o meno oneroso.

Insomma, per chi vuole entrare in un'aula, sedere sulla cattedra davanti a una scolaresca, deve prima ottenere una certificazione di insegnamento approvata dallo stato, che di solito è molto gravosa a livello di tempo e denaro.

Quest'ultimo contratto di lavoro accentua il già significativo squilibrio tra retribuzione e finalità di lavoro, per cui, non ci dobbiamo meravigliare se a causa di questa disparità, alcuni lavoratori, come gli insegnanti, finiscono per espletare in modo inadeguato la professione che inizialmente si sentivano di fare con tanta passione.

COMMENTI

GOOGLE+:
Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Anonimo Ariete Armi Astrologia Belle Benessere Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Fascino Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Libri Luoghi Marina Militare Oroscopo Paulo Coelho Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Società Sport Storie Tecnologia Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video Vigili del Fuoco
false
ltr
item
2.3: Il nuovo contratto scuola non piace al personale ATA
Il nuovo contratto scuola non piace al personale ATA
Mentre le scuole soffrono della crescente crisi finanziaria, viceversa, aumentano gli affanni e il carico di lavoro degli insegnanti.
https://4.bp.blogspot.com/-Dkl7bGqqRI4/WpqmA6hb6jI/AAAAAAAAHcs/XmpPKR4F2eIZXeTHp2MsY_2Z43xYc1YDgCPcBGAYYCw/s1600/scuola.jpg
https://4.bp.blogspot.com/-Dkl7bGqqRI4/WpqmA6hb6jI/AAAAAAAAHcs/XmpPKR4F2eIZXeTHp2MsY_2Z43xYc1YDgCPcBGAYYCw/s72-c/scuola.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2018/03/il-nuovo-contratto-scuola-non-piace-al.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2018/03/il-nuovo-contratto-scuola-non-piace-al.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare