$show=search

$show=label

Retroscena sull'assunzione della donna incinta di nove mesi

La bella notizia che qualche giorno fa ha emozionato il mondo, per cui una nota azienda veneta aveva assunto una donna di 36 anni, incinta di nove mesi, presenta un retroscena che fa "cadere le braccia".

Retroscena sull'assunzione della donna incinta di nove mesi Ci sono sempre troppe aziende dove le donne devono affrontare discriminazioni e molestie quando annunciano che sono in stato di gravidanza. È ormai luogo comune - per esempio - che queste imprese private neghino il congedo di maternità alle proprie dipendenti, minacciando di farle perdere il posto di lavoro con l'accusa di incapacità di svolgere le mansioni a loro assegnate.

Essere licenziate da un posto di lavoro a causa della gravidanza è illegale in base alle leggi sulla maternità. Ma è più comune di quanto possiamo immaginare ed è una delle sintomatologie più diffuse della discriminazione contro le madri che lavorano.

Ora,

la notizia riportata su tutti i giornali, nazionali ed esteri, che un'azienda italiana, precisamente la "The creative way" di un certo imprenditore mestrino (Mestre), Samuele Schiavon, abbia assunto Martina Camuffo, una donna di 36 anni, incinta al 9° mese di gravidanza, aveva suscitato il nostro stupore, la meraviglia, ma soprattutto la gioia di immaginare che al mondo ci fossero ancora delle persone con un cuore grande così.

Sennonché, ad infrangere i nostri sogni, e riportarci alla dura realtà, ci ha pensato un'ex dipendente della ditta in questione, la veneta Martina Cognolato, scrivendo sulla sua pagina di Facebook un "J'accuse" che è diventato subito virale, prendendo finora 2.300 tra "Mi Piace, Wow, Sigh e Grrr", oltre a 240 commenti e più di 1100 condivisioni.

Il post di Martina Cognolato dice così:

"Ora, non sono solita postare discorsoni pesanti sul mio profilo, ma vorrei dire qualcosa in merito al tam tam buonista che si è generato alla notizia che una donna al nono mese di gravidanza è stata assunta in una agenzia che disegna siti web a Mestre. Fiorellini, uccellini, tutto bellissimo, ma come ex dipendente di questa azienda quello che posso dire è che ogni medaglia ha due facce. Sì perché nessuno ha indagato sul passato di questa web agency.

Nessuno si è informato sul perché tra il 2014 e il 2016 se ne siano andati TUTTI i dipendenti, presi letteralmente in giro da un titolare intento a fare bella figura sui social network postando foto della propria auto sportiva, di orologi costosi e di viaggi in America e trascurando a livello professionale ed economico i propri dipendenti, dallo stagista alle figure più senior, versando gli stipendi a singhiozzo e rimandando con scuse futili e addirittura menzogne le liquidazioni del TFR.

Quella in questione è una futura mamma e auguro il meglio a lei e al nascituro, ma anche i miei colleghi avevano lo stesso diritto di avere la stabilità e la sicurezza che un lavoro può offrire. Sto parlando di ragazzi, anche giovanissimi, con tanto entusiasmo e con tanta voglia di crescere, che hanno portato l'azienda a vincere svariati premi per l'innovazione e la creatività dei propri progetti. Se ne sono andati tutti, uno alla volta.

È questa l'azienda-tipo da promuovere, da lodare? È gravissimo che nessun giornalista abbia fatto un minimo di ricerca sul passato dell'azienda prima di diffondere una notizia del genere. Potete immaginare l'amarezza che ho provato questa mattina leggendo i primi articoli su questa vicenda. E ora tornate a guardare Sanremo. Peace."

COMMENTI

GOOGLE+:
Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Anonimo Ariete Armi Astrologia Belle Benessere Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Fascino Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Libri Luoghi Marina Militare Oroscopo Paulo Coelho Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Tecnologia Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video Vigili del Fuoco
false
ltr
item
2.3: Retroscena sull'assunzione della donna incinta di nove mesi
Retroscena sull'assunzione della donna incinta di nove mesi
La bella notizia che qualche giorno fa ha emozionato il mondo, per cui una nota azienda veneta aveva assunto una donna di 36 anni, incinta di nove mesi, presenta un retroscena che fa "cadere le braccia".
https://2.bp.blogspot.com/-oqotHneW9gA/WJ3-6P44EfI/AAAAAAAAFr8/KaM-Alh3YeQFuVljSxysI5maUSOWZXDhgCLcB/s320/incinta.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-oqotHneW9gA/WJ3-6P44EfI/AAAAAAAAFr8/KaM-Alh3YeQFuVljSxysI5maUSOWZXDhgCLcB/s72-c/incinta.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2017/02/retroscena-sullassunzione-della-donna.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2017/02/retroscena-sullassunzione-della-donna.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare