$show=search

$show=label

Il giovane re Artù e la vecchia strega

Poco importa se una donna è bella oppure è brutta, per ottenere il meglio da una donna bisogna lasciare che sia responsabile delle proprie scelte.

Il giovane re Artù e la vecchia strega Quando era ancora molto giovane, re Artù cadde in un'imboscata e fu fatto prigioniero dal sovrano di un regno vicino. Il monarca avrebbe potuto ucciderlo, ma fu mosso a compassione dall'acerba età e dagli ideali di Artù. Così, gli offrì la libertà a patto che rispondesse a una domanda molto difficile. Ad Artù fu concesso un anno di tempo per rispondere ad un quesito. Se dopo un anno non avesse dato alcuna risposta, sarebbe stato messo a morte.

La domanda era: "Che cosa vogliono veramente le donne?" Un interrogativo che avrebbe certamente lasciato perplesso anche il più esperto degli uomini. Al giovane Artù sembrava una richiesta impossibile. Ma siccome era meglio della morte, egli accettò la proposta del monarca e si impegnò a dare una soluzione entro la fine dell'anno.

Tornò nel suo regno e cominciò a interrogare tutti i suoi sudditi. Chiese alla principessa, ai sacerdoti, ai saggi e persino al buffone di corte. Convocò tutti quanti, ma nessuno riuscì a dargli una risposta soddisfacente. Molti dei convocati lo invitarono a consultare la vecchia strega, perché solo lei avrebbe avuto la risposta. Ma il prezzo da pagare sarebbe stato alto, dato che la megera era famosa in tutto il regno per essere molto venale.

L'ultimo giorno dell'anno era arrivato, e ad Artù non era rimasta altra scelta se non di parlare con la strega. Lei accettò di rispondere alla domanda, ma non prima di aver ricevuto il suo compenso. L'arpia chiese di sposare Lancillotto, il più nobile dei cavalieri della Tavola Rotonda, oltre che caro amico di Artù. Il Re inorridì. Lei aveva una gobba orrenda, un solo dente e puzzava di fogna, inoltre faceva dei rumori osceni. Non aveva mai incontrato una creatura così ripugnante in tutta la sua vita.

Si rifiutò di costringere il suo amico a sposarla e dover sopportare un peso così terribile. Ma quando Lancillotto seppe della proposta, parlò con Artù e gli disse che nessun sacrificio sarebbe stato troppo grande in cambio della vita del suo Re e la salvaguardia della Tavola Rotonda.

A questo punto, le nozze furono annunciate e la strega rispose alla domanda: "Ciò che una donna vuole veramente è che le sia consentito di essere responsabile della propria vita." Ognuno nel regno intuì subito che la strega aveva detto una grande verità e che la vita del loro Re sarebbe stata risparmiata. E così fu. Il vicino regnante concesse ad Artù la sua libertà e Lancillotto e la strega ebbero un meraviglioso matrimonio.

Arrivò il momento della luna di miele e Lancillotto, preparandosi per una esperienza orribile, entrò nella camera da letto, senza sapere che un meraviglioso scenario lo stava attendendo. Sul letto, davanti a lui, c'era la donna più bella che avesse mai visto. Sbalordito da quella visione, Lancillotto chiese cosa fosse successo.

La bellissima donna rispose che siccome lui era stato così gentile con lei quando era nelle vesti di una strega, d'ora in avanti gli sarebbe apparsa orribile e deforme soltanto la metà del tempo, mentre nell'altra metà si sarebbe trasformata in una bella fanciulla. Poi chiese: "Come mi preferisci, bella di giorno, o di notte?"

Lancillotto rifletté sulla difficile situazione. Avere accanto a sé una bella donna da mostrare ai suoi amici durante il giorno, mentre di notte, nel privato, una vecchia strega? Oppure, una strega orribile durante il giorno, ma una bella donna con cui godere dei momenti notturni intimi e meravigliosi?

Il nobile Lancillotto disse che avrebbe lasciato a lei la decisione di fare la sua scelta. Sentendo questo, la donna annunciò che sarebbe rimasta bella per tutto il tempo, giacché le era stato consentito di essere responsabile della propria vita.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: Il giovane re Artù e la vecchia strega
Il giovane re Artù e la vecchia strega
Poco importa se una donna è bella oppure è brutta, per ottenere il meglio da una donna bisogna lasciare che sia responsabile delle proprie scelte.
https://2.bp.blogspot.com/--fk-rvoPpA8/V9aiChHRcUI/AAAAAAAAE3s/HKntsRjMMSckxVpY13H77HKxd9mxIuHcwCLcB/s320/Lancillotto.jpg
https://2.bp.blogspot.com/--fk-rvoPpA8/V9aiChHRcUI/AAAAAAAAE3s/HKntsRjMMSckxVpY13H77HKxd9mxIuHcwCLcB/s72-c/Lancillotto.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2016/09/il-giovane-re-artu-e-la-vecchia-strega.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2016/09/il-giovane-re-artu-e-la-vecchia-strega.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare