$show=search

$show=label

Storia di un medico chiamato d'urgenza

Non bisogna mai giudicare nessuno, perché noi non sappiamo nulla della loro vita, né ciò che stanno penando.

Storia di un medico chiamato d'urgenza Un medico arriva di corsa in ospedale dopo essere stato chiamato per un intervento chirurgico d'urgenza su un giovane rimasto ferito in un incidente d'auto.

Il dottore aveva risposto alla chiamata il più presto possibile. Dopo aver indossato il camice e la mascherina, si stava avviando spedito verso la camera operatoria, quando, nella sala d'attesa, incontrò il padre del ragazzo che nel vederlo cominciò a sbraitare: "Come mai ci avete messo tutto questo tempo? Non sapete che la vita di mio figlio è in pericolo? Possibile che non abbiate un briciolo di coscienza?"

Il chirurgo accennò ad un sorriso e gli disse: "Mi dispiace, non ero in ospedale. Dopo aver ricevuto la chiamata, sono venuto più in fretta che potevo. Adesso calmatevi e lasciatemi fare il mio lavoro."

"Calmarmi?!" Urlò il padre con rabbia: "E se in questo momento sul tavolo operatorio ci fosse vostro figlio, sareste calmo voi? Se il vostro ragazzo morisse che cosa fareste?"

Il dottore sorrise ancora e rispose: "Direi quello che disse Giobbe nella Sacra Bibbia: Dalla polvere siamo nati e in polvere ritorneremo. Sia benedetto il nome di Dio. Vado ad intercedere per vostro figlio, faremo del nostro meglio nella grazia del Signore." "Ah" borbottò il padre facendosi da parte: "È facile dare consigli quando non si è preoccupati."

L'intervento durò alcune ore, poi il medico uscì compiaciuto dalla sala operatoria. "Grazie a Dio, vostro figlio è salvo!" Senza aspettare la risposta del padre, il dottore andò via, annunciando: "Se avete altre domande, chiedere pure all'infermiera!"

"Perché è stato così arrogante? È scappato senza nemmeno concedermi un minuto in modo che potessi chiedergli notizie sullo stato di salute di mio figlio." Commentò il padre, rivolto all'infermiera, dopo che il sanitario era andato via. La donna gli rispose mentre una lacrima le scendeva sul viso: "Suo figlio è morto ieri in un incidente stradale. Lo aveva appena accompagnato al cimitero quando noi lo abbiamo chiamato per effettuare l'intervento chirurgico. Ed ora che egli ha salvato la vita di vostro figlio, è andato a completare la sepoltura di suo figlio."

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: Storia di un medico chiamato d'urgenza
Storia di un medico chiamato d'urgenza
Non bisogna mai giudicare nessuno, perché noi non sappiamo nulla della loro vita, né ciò che stanno penando.
https://3.bp.blogspot.com/-VudppikmKP4/Vu9HDZAhecI/AAAAAAAADuw/DEWXsAe5CPcXGsyQuezi4A-myyqnne-2w/s320/Chirurgo.jpg
https://3.bp.blogspot.com/-VudppikmKP4/Vu9HDZAhecI/AAAAAAAADuw/DEWXsAe5CPcXGsyQuezi4A-myyqnne-2w/s72-c/Chirurgo.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2016/03/storia-di-un-medico-chiamato-durgenza.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2016/03/storia-di-un-medico-chiamato-durgenza.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare