$show=search

$show=label

L'Italia dichiara guerra all'India

In caso di guerra, tu da che parte stai?

L'Italia dichiara guerra all'India L'Italia potrebbe realisticamente dichiarare guerra all'India nelle prossime settimane.

In alternativa, il nostro Paese, noto per la sua cucina, l'industria della moda e il festival di Sanremo piuttosto che per le sue capacità militari, può rinunciare alla vita dei due Marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e lasciarli marcire in India.

Antefatto:

I due fucilieri italiani furono arrestati dalla polizia indiana dello stato del Kerala mentre erano in servizio di protezione a bordo della petroliera Enrica Lexie. La nave fu avvicinata da un'imbarcazione pirata con uomini armati a bordo. I due militari italiani intervennero per evitare l'aggressione.
Dopo essersi sbarazzati delle loro armi buttandole in mare, i "pescatori" chiamarono la guardia costiera indiana accusando l'uccisione di due membri dell'equipaggio ad opera del personale armato a bordo della petroliera. Il tutto si svolgeva in acque internazionali.
Presi con l'inganno dalla polizia indiana, i due marò finirono nelle mani dell'autorità giudiziaria indiana con l'accusa di omicidio di primo grado.

Per i due italiani è prevista la pena di morte:

Mentre il governo italiano rivendicava l'immunità per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, intanto, la reazione della popolazione indiana si faceva sempre più rabbiosa e per i due fucilieri incalzava il rischio concreto di essere condannati a morte dal tribunale indiano.

Se erano soldati della US Marine?

Gli Americani avrebbero immediatamente spostato un paio delle loro portaerei nell'Oceano Indiano; avrebbero schierato un gruppo di sottomarini nucleari puntando su obiettivi strategici della penisola indiana e avrebbero inviato qualche bombardiere stealth B2 "Spirit of Hell", armato di missili nucleari sopra i cieli di Nuova Delhi.

Molto probabilmente, gli indiani ci avrebbero pensato ben due volte prima di azzardarsi a trarre in arresto un soldato della Marina americana.





E se invece fossero stati i soldati israeliani?

Prima di tutto, L'IDF (Israel Defence Forces) non avrebbe mai consentito, di fronte a qualsiasi minaccia, di lasciare due dei loro soldati nelle mani di una potenza straniera.

I commandos delle forze armate dello Stato di Israele avrebbero combattuto coraggiosamente piuttosto che consegnare le armi a un gruppo di baffuti ufficiali della polizia indiana.

E se anche i due soldati fossero stati catturati, con un'operazione speciale gli agenti del Servizio di Sicurezza israeliana "Mossad" li avrebbero liberati in men che non si dica.



Agli indiani piace vincere facile:

L'Italia ha solamente due "scassate" portaerei, la Garibaldi e la Cavour, ormeggiate nel porto di Taranto (e lì stanno bene). A causa dello scarso senso patriottico e militare, gli italiani hanno sempre "lesinato" soldi al loro Esercito, riducendo sempre più il numero degli F35 Lightning II, per cui, l'Italia non pare proprio sia all'altezza di inviare i suoi Caccia (anche perché la polizia indiana potrebbe facilmente sequestrarci pure quelli!)

L'Italia offre denaro all'India:

Il diplomatico svedese al servizio delle Nazioni Unite Staffan de Mistura, naturalizzato italiano, si è precipitato in India dove incontrerà i funzionari del governo locale per offrire un compenso in denaro alle famiglie dei due pescatori uccisi. Quindi, nonostante l'India non sia competente a giudicare i due marò, nonostante l'immunità dei nostri soldati, nonostante Latorre e Girone non abbiano ucciso i pescatori indiani, il governo italiano sarebbe disposto a pagare fior di milioni di euro.

Perché è possibile una guerra contro l'India:

A prescindere se l'offerta in denaro venga accettata o rifiutata, gli indiani sembrano molto determinati nel perseguire l'esecuzione a morte dei due soldati italiani, per cui all'Italia non rimane altro che scegliere se abbandonare i suoi due servitori e consegnarli al carnefice asiatico, o, in alternativa, dichiarare guerra all'India. Una scelta non facile, considerato che l'esercito indiano è molto potente e il suo arsenale bellico è fornito di armi nucleari.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: L'Italia dichiara guerra all'India
L'Italia dichiara guerra all'India
In caso di guerra, tu da che parte stai?
http://2.bp.blogspot.com/-DBA333UbsfE/VmePv0ANhLI/AAAAAAAACwQ/bT3PJ-6hrHE/s320/0%2BPortaerei%2BGaribaldi.jpg
http://2.bp.blogspot.com/-DBA333UbsfE/VmePv0ANhLI/AAAAAAAACwQ/bT3PJ-6hrHE/s72-c/0%2BPortaerei%2BGaribaldi.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/12/litalia-dichiara-guerra-allindia.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/12/litalia-dichiara-guerra-allindia.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare