$show=search

$show=label

Consigli utili per l'alimentazione e la cura del cane

L'errore più grande che a volte si compie verso un cane è quello di trattarlo da essere umano. In realtà, i nostri amici domestici hanno delle esigenze del tutto dissimili dalle nostre.

Consigli utili per l'alimentazione e la cura del cane Il nostro cane va nutrito in modo corretto. L'età, il peso, il sesso, lo stato di salute e le condizioni climatiche, sono tra le cose da tenere in considerazione per una corretta alimentazione con l'apporto dei principali nutrienti quali:

- Proteine (base della dieta)
- Vitamine (durante la gravidanza ma anche ai cuccioli)
- Grassi (max 10% per non rischiare obesità)
- Zuccheri (escluso il lattosio)
- Minerali

Cosa occorre per una corretta alimentazione del nostro cane:

Per essere certi di assicurare un pasto equilibrato al nostro amico a quattro zampe, bisogna accertarsi, nel caso di alimentazione casalinga, che nella sua dieta siano presenti alcuni alimenti base, come: carne bianca o rossa, pasta o riso ben cotti, pane e fette biscottate, pesce, uova e verdure cotte.

Evitare sughi, salse, salumi e insaccati, inoltre dolci e ossa grandi come quelle di coniglio o di pollo, che possono scheggiarsi con facilità. Gli alimenti preconfezionati sono più semplificativi, essendo cibi bilanciati e studiati per i vari periodi di vita del cane (cucciolo, adulto, senior). Idonei per l'alta digeribilità e per la soluzione a vari problemi individuali dell'animale quali: allergie, insufficienza renale, ecc. (in questi casi è sempre consigliabile farsi seguire da un veterinario di fiducia).

Per quanto riguarda il numero dei pasti, gli esperti ne consigliano due al giorno, mattina e sera, tranne i cuccioli fino a sei mesi che possono averne anche tre.

È bene ricordare alcune regole di base:

~ Il cane è un animale onnivoro ma è dotato di un intestino alquanto corto, quindi fa fatica ad assimilare sostanze ricche di fibre come la verdura;

~ Anche se vi sembra che il cane gradisca la carne sopra ogni cosa, ricordatevi che non può nutrirsi essenzialmente di questa, perché incorrerebbe in gravi carenze;

~ Gli alimenti preconfezionati non sono tutti uguali ma studiati per le esigenze di ogni cane (preferire i cibi di marca);

~ Alcuni tipi di ossa (femori e tibie bovine) aiutano il cane a mantenere puliti i denti, attenzione però a quelle di piccoli animali che potrebbero sgretolarsi facilmente e rivelarsi molto pericolose;

~ Il latte potrebbe creare problemi di dissenteria, spesso anche gravi. Valutare la tolleranza individuale e comunque chiedere sempre consiglio al medico;

~ Se il cane mangia dell'erba la causa potrebbe essere un disturbo gastrointestinale, è senz'altro un campanello di allarme;

~ Ultimo, ma di primaria importanza, tenere sempre piena la ciotola dell'acqua.

Pulizia e igiene

Curare con regolarità l'igiene del nostro cane è fondamentale per il suo ed il nostro benessere.

Bagno:

Il bagno è alla base dell'igiene del cane che va lavato circa ogni quattro mesi usando un apposito shampoo del tipo delicato per bambini. Fare attenzione a non lavarlo troppo spesso per non danneggiare la patina di sebo che gli ricopre e protegge il pelo.

Capita a volte che il cane abbia paura, in questo caso cominciate a bagnarlo con acqua tiepida usando un contenitore o con la doccia iniziando dalla coda verso la testa, prestando attenzione a non far entrare il sapone negli occhi o nelle orecchie. Il risciacquo verrà fatto all'inverso, cioè dalla testa alla coda. In considerazione del fatto che il cane senta il bisogno di scrollarsi, vestitevi con la consapevolezza di dovervi bagnare (a volte parecchio) anche voi. In estate potrà asciugarsi correndo di qua e di la, d'inverno è preferibile farlo asciugare in un luogo riscaldato, magari utilizzando anche un phon, ma ad una certa distanza.

Occhi:

Gli occhi vanno puliti con una garza sterile imbevuta in una soluzione tipo camomilla o acqua borica, partendo dall'interno occhio (vicino al naso) verso l'esterno e utilizzando una garza per occhio. Non usate cotone idrofilo perché potrebbe lasciare dei "pelucchi" negli occhi. In caso di lacrimazione eccessiva o un arrossamento oppure il cane si stropiccia l'occhio, rivolgetevi al medico-veterinario perché potrebbe trattarsi di una infiammazione.

Orecchie:

Anche le orecchie vanno pulite con una certa frequenza con un "cotton-fiock" inumidito, rimuovendo il cerume che si deposita sul padiglione esterno. Non usate mai il bastoncino all'interno dell'orecchio. Se il cane si gratta con frequenza le orecchie oppure scuote la testa con una certa frequenza, potrebbe avere qualcosa all'interno o addirittura un'otite in corso, in questo caso contattate il veterinario.

Denti:

Abituate il vostro cane alla pulizia periodica dei denti (una volta a settimana). Potete usare uno spazzolino morbido, di quelli per i bambini, imbevuto in una soluzione o in acqua dove avrete sciolto un cucchiaio circa di bicarbonato di sodio. In alternativa potete usare direttamente un dito avvolto nella garza e imbevuto. La prevenzione del tartaro può essere fatta facendo masticare al cane del pane secco, nel caso il tartaro fosse depositato in quantità consistente, non resta che l'intervento del veterinario che effettuerà la pulizia dei denti in anestesia.

Pelo:

È necessaria una regolare spazzolatura, in special modo negli esemplari a pelo lungo, a causa di polveri, terra, nodi; usando strumenti adatti. Per il pelo lungo usare un pettine con denti abbastanza larghi, mentre per il pelo più corto vanno scelte apposite spazzole.

L'operazione di spazzolatura dovrebbe essere effettuata tutti i giorni al fine di eliminare polveri e sporco.

Zampe ed unghie:

Controllate periodicamente le zampe, nel caso in cui il cane le lecca con una certa frequenza potrebbe essersi ferito o avere qualcosa conficcato. Le unghie invece vanno tagliate con una certa frequenza, utilizzando tronchesine e tagliaunghie, facendo particolare attenzione a non intaccare la polpa dell'unghia. Se avete dei dubbi rivolgetevi ad un esperto in toelettatura.

Malattie:

Sono molteplici i modi con cui il nostro cane ci segnala il suo stato di salute.

Generalmente il cane mangia, dorme e gioca (specialmente se cucciolo), in modo regolare. Oltre a questo, altri segnali ci rassicurano sulla sua salute, e sono: occhi puliti, il naso umido e il pelo lucido.

È importante ispezionare spesso le varie parti del corpo del nostro amico prestando particolare attenzione nelle zone in cui facilmente si annidano parassiti (bocca, naso, orecchie, testa, tronco, zampe, coda, pelo), sopratutto se si è di ritorno da una passeggiata, magari in campagna.

Tenere puliti e disinfettati cuccia, pavimento e altri siti in cui il cane gioca o riposa, inoltre è bene controllare anche le feci, e nel caso in cui si riscontrassero delle anomalie, segnalarle subito al veterinario di fiducia.

Zecche:

Zecche, pulci e acari sono sempre in agguato, specialmente durante la stagione calda.
In commercio ci sono ottimi prodotti per la cura e la prevenzione: collari antipulci, detergenti specifici, disinfettanti per la cuccia, ecc. Da tener presente che le pulci oltre ad arrecare fastidio, sono molto pericolose in quanto il cane potrebbe masticarne una, ingerendo così le uova di "tenia cucumerina".

Un'altro ectoparassita, cioè parassita che vive sull'individuo quale ospite non gradito, è la zecca "ixodes", portatrice di una grave malattia del sangue, la "piroplasmosi". Le zecche, per nutrirsi del sangue dell'animale si posizionano nei punti dove la pelle è più sottile che di norma sono le orecchie, l'inguine e la base delle zampe. Evitare di strapparle, altrimenti il loro rostro zigrinato resterebbe conficcato nella pelle. Un buon metodo è quello di usare un batuffolo impregnato di trementina o di benzina oppure tintura di iodio, che dopo alcuni minuti farà seccare e cadere il parassita senza danno per il cane.

Ascaridi:

Il pericolo purtroppo non arriva solo dall'esterno, ma anche dall'interno e precisamente dagli endoparassiti del tipo: "ascaridi, filarie, ossiuri, strongili e tenie" i quali depongono un numero impressionante di uova all'interno dell'animale le quali schiudendosi daranno vita a nuovi parassiti scatenando pericolose infezioni nell'ospite di turno.

Il cane può andare incontro a numerose malattie, anche in conseguenza dell'età, delle condizioni di vita o della razza di appartenenza. Elencarle tutte sarebbe impossibile, ma cosa importante è la capacità dell'uomo di saper interpretare i segnali che il suo amico cane gli invia.

Vaccinazioni:

Generalmente, salvo diversa prescrizione del veterinario, le vaccinazioni vanno iniziate fra la fine del 2° e l'inizio del 3° mese di nascita del cane. Farle prima sarebbe pressoché inutile giacché i cuccioli assumono i necessari anticorpi dal latte materno. Durante il periodo delle vaccinazioni si raccomanda di evitare al cucciolo il contatto con altri cani onde evitare pericoli di infezioni.

Tabella riassuntiva e guida al protocollo delle vaccinazioni:

Chi vuole condurre il proprio cane all'estero, o volesse partecipare ad una mostra canina, dovrà essere munito del certificato delle vaccinazioni.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: Consigli utili per l'alimentazione e la cura del cane
Consigli utili per l'alimentazione e la cura del cane
L'errore più grande che a volte si compie verso un cane è quello di trattarlo da essere umano. In realtà, i nostri amici domestici hanno delle esigenze del tutto dissimili dalle nostre.
http://1.bp.blogspot.com/-k9EA9VnCQd8/Vmi0qjKL7_I/AAAAAAAACx8/t75q7fdsNUw/s320/0%2Bcane.jpg
http://1.bp.blogspot.com/-k9EA9VnCQd8/Vmi0qjKL7_I/AAAAAAAACx8/t75q7fdsNUw/s72-c/0%2Bcane.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/12/consigli-utili-per-lalimentazione-e-la.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/12/consigli-utili-per-lalimentazione-e-la.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare