$show=search

$show=label

Lettera di un bambino alla madre dal Paradiso

Dopo aver salutato per l'ultima volta il suo Jimmy, Sally uscì dall'Ospedale Pediatrico per tornare a casa.

Lettera di un bambino alla madre dal Paradiso Sally scattò non appena il dottore uscì dalla sala operatoria. "Come sta il mio bambino? Sta riposando? È andato tutto bene? Quando posso vederlo?" Il chirurgo abbassò il capo: "Mi dispiace! - Disse con voce stanca - Abbiamo fatto tutto il possibile, ma il ragazzo non ce l'ha fatta". Sally guardò in alto, verso il soffitto, implorando: "Perché i bambini si ammalano di cancro? Forse a Dio non importa più niente di loro? Dov'eri, Dio, quando mio figlio aveva bisogno di te?"


Premurosamente il medico le aprì la porta della Sala Operatoria e le disse che poteva rimanere per un po' con suo figlio prima che arrivassero i portantini per trasferire il corpicino all'Università di Medicina. La donna si avvicinò al figlio disteso sul tavolo operatorio. Amorevolmente gli passò le dita tra i capelli ricci. "Ne volete una ciocca?" Chiese un'infermiera. Sally annuì. L'infermiera prese un paio di forbici, tagliò una ciocca di capelli, li mise in una bustina di plastica e gliela porse.

"È stata un'idea di Jimmy quella di donare il suo corpo per lo studio alla scienza. Diceva che in questo modo avrebbe potuto aiutare qualcun altro. In un primo momento mi ero opposta, ma Jimmy mi disse: mamma, io non potrò più usare questo corpo dopo la mia morte, però potrebbe servire a far rimanere un altro bambino un po' più di tempo con la sua mamma". Poi, continuando: "il mio Jimmy aveva un cuore d'oro. Lui pensava prima agli altri e cercava di aiutarli in tutti i modi possibili."

Sally aveva passato buona parte degli ultimi sei mesi in quel posto. La donna prese la valigia con tutte le cose che erano appartenute a Jimmy e la poggiò affianco a sé sul sedile dell'auto. Per lei fu difficile, dopo tanto tempo, rientrare in casa da sola. Portò la valigia nella stanza di Jimmy, l'aprì e sistemò tutto come aveva sempre fatto. Poi si buttò sul lettino e pianse. Pianse fino a quando si addormentò abbracciando il piccolo cuscino del figlio. Passarono le ore. Si svegliò che era giunta quasi la mezzanotte. Al suo risveglio trovò accanto a lei un foglietto di carta ripiegato. Era una lettera scritta da Jimmy per lei. Sally l'aprì e la lesse:

Cara mamma,
so che stai soffrendo pensando di avermi perduto, ma non credere che io possa mai dimenticarmi di te, o smettere di amarti solo perché non mi vedi in giro per dirtelo. Ti voglio bene, un giorno ci ritroveremo ed io te lo dimostrerò. Fino ad allora potresti adottare un altro bambino,in modo da dare a lui tutto l'amore che non hai potuto dare a me. Lo puoi sistemare nella mia cameretta e lui potrà giocare con tutte le mie cose. Se invece decidessi di adottare una bambina , probabilmente non le piaceranno le stesse cose che piacciono a noi maschi, allora comprale delle bambole, o dei bracciali, insomma, tutto ciò che piace alle ragazze.

Non essere triste quando pensi a me; qui, dove mi trovo è un posto splendido. Appena sono arrivato mi sono venuti incontro papà e i nonni. Mi hanno portato un po' in giro a conoscere i posti. Ho ancora tanto da vedere.

Gli Angeli sono fantastici. Mi piace guardarli mentre volano. Sai una cosa? Gesù non somiglia affatto ai suoi quadri. Ma nel momento in cui l'ho visto ho capito che era lui. Poi Gesù mi ha portato a vedere suo padre. E indovina un po', mamma? Mi sono seduto sulle ginocchia di Dio e gli ho parlato a tu per tu come fanno i grandi. Poi gli ho detto che volevo scriverti una lettera, anche se già sapevo che non era consentito. Beh, sai una cosa, mamma? Dio mi ha dato un foglio di carta e la sua penna personale con cui ti sto scrivendo questa lettera. Ho visto Gabriele che si sta preparando, credo che sia lui l'Angelo che tra poco porterà questa lettera fuori di qui, fino a te.

Il Signore ha chiesto a me di darti la sua risposta quando nel dolore lo hai invocato e gli hai chiesto dov'era nel momento che io avevo bisogno di lui. Dio ha detto che era con me, nello stesso posto di quando suo figlio Gesù era sulla croce: ai suoi piedi, come sempre ha fatto con tutti i suoi figli.

Oh, a proposito, mamma, vedi che nessuno all'infuori di te può vedere ciò che sta scritto su questa lettera. Chiunque altro vedrà solo un foglio di carta bianca. Non è meraviglioso?

Devo salutarti, mamma. Dio ha bisogno della sua penna. Deve scrivere alcuni nomi sul registro della vita. Un'ultima cosa: per la cena questa sera siederò al tavolo vicino a Gesù. Mi hanno detto che il cibo sarà buonissimo. Ah, quasi scordavo di dirti che non sento più alcun male; il cancro è andato via. Sono contento perché era doloroso ed io non lo sopportavo più. Nemmeno Dio sopportava di vedermi soffrire perché quando inviò l'Angelo della Misericordia a prendermi gli disse: fai in fretta!

Firmato:
Con amore da Dio, Gesù e me

(Anonimo)

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: Lettera di un bambino alla madre dal Paradiso
Lettera di un bambino alla madre dal Paradiso
Dopo aver salutato per l'ultima volta il suo Jimmy, Sally uscì dall'Ospedale Pediatrico per tornare a casa.
http://2.bp.blogspot.com/-j3DPSvOCPaw/VkO7_YFKRlI/AAAAAAAACZY/Q-Y8ttW40Nc/s320/Lettera%2BParadiso.jpg
http://2.bp.blogspot.com/-j3DPSvOCPaw/VkO7_YFKRlI/AAAAAAAACZY/Q-Y8ttW40Nc/s72-c/Lettera%2BParadiso.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/11/lettera-di-un-bambino-alla-madre-dal.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/11/lettera-di-un-bambino-alla-madre-dal.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare