$show=search

$show=label

Il monumento al re delle scimmie (Buddha)

Morale della favola: Il re umano rimase così impressionato che da quel momento decise di essere un buon re e ordinò che l'altro fosse sepolto con tutti gli onori. Fu così che un grande monumento fu eretto per commemorare l'altruismo e il coraggio del re delle scimmie.

TIl monumento al re delle scimmie (Buddha)

Il monumento al re delle scimmie

Buddha

C'era una volta nella foresta un regno popolato da scimmie.

Il loro re era un grosso scimmione molto saggio e premuroso con i suoi sudditi. Un giorno, mentre si trovava a passeggiare lungo un fiume, notò sui suoi margini degli alberi di mango. Più avanti, a valle, scorse un castello abitato dagli umani. Subito il re chiamò a raccolta le sue scimmie e ordinò loro di cogliere tutti i frutti dalle piante, "altrimenti ci sarà una catastrofe", disse loro. Nonostante le scimmie non avevano ben capito il significato di quelle parole, fecero comunque quanto aveva ordinato il loro sovrano. Tutti i mango furono colti dagli alberi e conservati, tranne uno che stava nascosto dietro a un nido di uccelli.

Un giorno il mango rimasto sull'albero maturò e cadde in acqua. La corrente del fiume lo trasportò fino a valle dove il re degli umani stava facendo il bagno. Appena vide il frutto chiese al Primo ministro che cos'era quello strano oggetto. Il Segretario di Stato gli disse che si trattava di un frutto sacro dal gusto straordinario. Allora il re ordinò che il mango venisse tagliato in piccoli pezzi e diviso tra i suoi ministri. Poi, una volta accertato che non era affatto velenoso, il re volle assaggiare quella delizia. Rimase talmente affascinato che la mattina successiva di buonora si mise a capo delle sue truppe alla ricerca di questi frutti.

Trovarono molti alberi di mango, ma anche molte scimmie. Il re degli umani non voleva condividere i mango con i primati, così ordinò ai suoi uomini di uccidere le scimmie. Il massacro era cominciato.

Quando la notizia arrivò all'orecchio del re, egli disse: "Il giorno temuto è fatalmente arrivato." A migliaia le scimmie vennero inseguite fino agli estremi confini della foresta. Davanti a loro c'era un profondo precipizio e dall'altro lato della voragine, una foresta zeppa di canne di bambù li attendeva. Il re scimmia sapeva che se i suoi sudditi fossero riusciti ad attraversare il baratro, arrivati dall'altra parte della foresta potevano mimetizzarsi tra le canne e salvarsi.

Con la sua maestosa mole egli formò un ponte tra i due strapiombi e migliaia di scimmie gli passarono sopra raggiungendo così la salvezza. Sopportò tutto con estremo sacrificio. Ma una delle scimmie a cui non piaceva il suo re vide tutto ciò come un'opportunità, mentre camminava sul suo corpo, con una lancia gli trafisse il cuore. Il re gridò dal dolore, ma strinse i denti e sopportò ancora fino a quando l'ultimo suo suddito non ebbe attraversato il dirupo per mettersi in salvo, poi si lasciò andare cadendo nella profonda fossa.

Il re degli uomini aveva assistito a tutta scena. Era rimasto così turbato e commosso che ordinò ai suoi uomini di andare a recuperare il re delle scimmie. Quando questi riprese conoscenza, il re umano gli chiese: "Tu sei il loro re, perché ti sei data la pena di morire per loro?" Con l'ultimo alito che gli era rimasto il re delle scimmie rispose: "Perché io sono il loro re." Dopo di ciò chiuse gli occhi e spirò.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: Il monumento al re delle scimmie (Buddha)
Il monumento al re delle scimmie (Buddha)
Morale della favola: Il re umano rimase così impressionato che da quel momento decise di essere un buon re e ordinò che l'altro fosse sepolto con tutti gli onori. Fu così che un grande monumento fu eretto per commemorare l'altruismo e il coraggio del re delle scimmie.
http://2.bp.blogspot.com/-eVew4PDqvPw/ViVuxsfBWRI/AAAAAAAABdI/sm1mzWjAGJU/s320/Monumento%2Bal%2Bre%2Bscimmia.jpg
http://2.bp.blogspot.com/-eVew4PDqvPw/ViVuxsfBWRI/AAAAAAAABdI/sm1mzWjAGJU/s72-c/Monumento%2Bal%2Bre%2Bscimmia.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/10/il-monumento-al-re-delle-scimmie-buddha.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/10/il-monumento-al-re-delle-scimmie-buddha.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare