$show=search

$show=label

I migliori proverbi abruzzesi e molisani

Ogni proverbio è un "bocconcino" di sapienza popolare la cui funzione principale è quella di educare le generazioni future.

TI migliori proverbi abruzzesi e molisani Dovevano avere davvero tanta saggezza gli antichi abitanti delle Regioni Abruzzo e Molise, da L'Aquila a Chieti e da Pescara a Teramo, come anche da Campobasso a Isernia, visti i proverbi e i detti che sono riusciti a tramandarci. Da qui il vecchio adagio in uso sia dalla gente abruzzese che quella molisana: Quanta sapienze teneije li 'ndeche 'nghe tutte li pruvirbiije che ha 'mmentate (Quanta sapienza tenevano gli antichi con tutti i proverbi che si sono inventati).

Ecco qui alcuni tra i migliori proverbi in uso tra i popoli abruzzesi e molisani catalogati in ordine alfabetico:

A
A casa de suneture non ce vuonne serenate (Molise - A casa dei suonatori non si portano serenate)
A ccasa vjìecchie le surge n' mmanghe (Abruzzo - Nelle vecchie case non mancano i sorci)
A cchelu vestite 'n 'g è ffuse d'appenne (Abruzzo - A chi indossa quel vestito non si può dire nulla di male)
A jennere e nepute, quille che fià jè sempe perdute (Molise - A generi e nipoti tutto quello che fai va perduto)
A la casa de ri pile rusce, nen ce magnà e nun ce vève si ni cunusce (Abruzzo - A casa delle persone dai capelli rossi no accettare inviti a pranzo se non le conosci)
A la chiese nghe le sante, a la candine nghe le brihante (Abruzzo - La Chiesa è dei Santi, la cantina dei briganti)
A la fest, lu cafon s'arvest (Abruzzo - Alla festa il cafone va ben vestito)
A lu mare 'nce stanno taverne (Abruzzo - Per mare non ci sono taverne, né osterie)
A ttembe de sjierpe, le luscerte fa paure (Abruzzo - Nel periodo dei serpenti spaventano anche le lucertole)
A vjiecchie asene, 'mmaste nove (Abruzzo - Al vecchio asino va messa la sella nuova)
Abb coj, viastim nn coj (Abruzzo - Se vuoi accadrà, se non vuoi non succederà)
Addo spute ce, ce crehe 'na fundàne (Abruzzo - Sul posto in cui sputi si crea una fontana)
Addò tè l'ùocchie, tè le màne (Abruzzo - Dove mette gli occhi mette le mani)
Aprile fa ru ciore e maggio fa l'unore (Molise - In aprile fioriscono e a maggio danno i frutti)
Arcoje l'acque e arvoteche lu vine (Abruzzo - Raccogli l'acqua e fai cadere il vino)
Attent merl che la fratt è cort (Abruzzo - Attento merlo, che il cespuglio è corto e non ti nasconde del tutto)
Avetezze, mezza bellezze (Molise - Due Punto Tre: l'altezza è già mezza bellezza)

B
Bardisce, hommene e murte ha sembre turte (Abruzzo - Bambini, uomini e morti hanno sempre torto)
Bbesògna fatijà pe' no' mmorì maje; e bbesògna penzà ca se more craje (Abruzzo - Occorre lavorare come se non si dovesse mai morire e bisogna pensare come se si dovesse morire domani)
Bott e panell fa li citil bell (Abruzzo - Botte e pane fanno i figli belli e sani)

C
Chi ale poche vale (Abruzzo - Chi sbadiglia non viene considerato)
Chi defetta suspetta (Molise - Chi fa peccato sospetta che lo facciano anche gli altri)
Chi la sera z'arreponne la crosta, la matina ze la rosceca (Abruzzo - Chi la sera ripone la crosta, la mattina la rosicchia)
Chi magne chemmatte c'a morte (Molise - Chi sta mangiando discute con la morte)
Chi mora mor, e chi camba cambe (Molise - Chi muore è morto e chi campa è vivo)
Chi prime ne' ppenze, a lluuteme sespire (Molise - Chi fa le cose senza pensare alla fine se ne pente)
Chi spera a re Luotte, sta sembe a pancuotte (Molise - Chi confida nel gioco del lotto sta sempre a pane cotto)
Chi va pu' monne tutte vede, e chi sta n'a casa nenn'u crede (Molise - Chi viaggia per il mondo vede tante cose che chi rimane a casa stenta a credere)
Chije spare 'nne attacche spare 'nne ascioije (Abruzzo - Chi dispari ne lega, dispari ne scioglie)
Cumme facevane l'antiche, ze magnevene la crosta e po' a mellica (Abruzzo - Come si usava fare in tempi antichi, si mangiava prima la crosta e poi la mollica)

D
Dentr' a la vott' pìccuel' ce stà lu vin' bbòn' (Abruzzo - Nella botte piccolina c'è il vino buono)
Disputà dell’ombra de l’ase (Molise - Discutere all'ombra dell'asino)
Doppj vocc Dij li scoppj (Abruzzo – Le doppie bocche dei falsi Dio le squarci)

E
E cchè la cerque pò mette li pere? (Abruzzo - Perché, forse dalla quercia possono nascere pere?)
È cchiù la spese che la 'mbrese (Abruzzo - L'impresa non vale la spesa)
È cchiù lu danne Che l'inderèsse (Abruzzo - Il danno è maggiore del guadagno)

F
Femmena peccenella, figlie a tumulella (Abruzzo - La dona minuta fa molti figli)
Femmena pelosa, femmena uljosa (Molise - Donna pelosa, donna smaniosa)
Femmena roscia, scanzete se ne la chenuscie (Molise - Scappa dalla donna rossa se non la conosci)
Figlie 'nfasce, dodda a cascia (Molise - Alle figlie femmine bisogna fare la dote alla nascita)

G
Gatt furios fa li fij cicat (Abruzzo - La gatta frettolosa fa i figli ciechi)
Genta trèste, 'nnumenate e vèste (Abruzzo - Si nomina il diavolo e appare)
Giall e Rosc, lu cafon s'arcunosc (Abruzzo - Giallo o rosso, il cafone si individua subito)
Gràn' allutàte, gran' allumàte (Abruzzo - La semina va effettuata col tempo umido)
Guaije 'nghe la pale, morte nen vinghe maije (Abruzzo - dove ci sono i guai)

H
Ha ijète a cercà grazie e ha truvate ijustèzie (Abruzzo - È andato a cercare grazia e ha trovato giustizia)

I
Ije so come lu setacce coma me fì te arefacce (Abruzzo - Io sono come il setaccio quello che mi dai ti rendo)
Ijétte la préte e annaschonne la mane (Abruzzo - Butta la pietra e nasconde la mano)

L
L’apparenze 'nganne (Abruzzo - Lapparenza inganna)
La mala jerva ze vede quanne nasce (Molise - L'erba cattiva si vede subito)
La panz 'nsogn la strad (Abruzzo - La pancia indica il nostro cammino e le scelte)
La puttana ze marita, la ruffiana no (Molise - La prostituta si sposa, la ruffiana no)
La saggezze 'nge manghe maije pe areparà pene e guaije (Abruzzo - La saggezza non manca mai per rappezzare dispiaceri ed imprevisti)
L'avare fa bbene sole quanne more (Molise - Il taccagno fa del bene quando muore)
Le pane n'arvè senza lievite (Abruzzo - il pane non può crescere se non si mette il lievito)
Li scarpe jè com li parind: cchiù è stritt, cchiù fa dol (Abruzzo - Le scarpe sono come i familiari, più stanno strette e più ci dolgono)
Lu vistete nen fa lu frate (Abruzzo - L'abito non fa il monaco)
L'uocchie d'u padrone 'ngrass 'u cavalle (Molise - L'occhio del padrone fa ingrassare il cavallo)

M
Mai viscte zingare a mete (Molise - Mai visti gli zingari lavorare la terra)
Male nen fà e paura n'avé (Abruzzo - Male non fare se non vuoi avere paura)
meije l’ove huije che la gallene dumane (Abruzzo - Meglio l'uovo oggi che una gallina domani)
Mittete che chi jè meglie de te e falle le spese (Molise – Vai con chi è migliore di te e mettici le spese)

N
'N dembe d' appetite, pan' ammuffite (Abruzzo - In tempi di crisi va bene anche il pane ammuffito)
'Ndorza pizze e caccia pagnotte (Abruzzo - inforna pizze ed escono pagnotte)
Nu bbone marite fa 'na bbona mojje (Molise - Se il marito è buono anche la moglie lo sarà)

O
Ogne picca jjove (Molise - poco e spesso giova)
Ogne purcielle pe la mamma jè bielle (Molise – Ogni maialino è bello per sua madre)

P
Pan' assutte, vita longa (Abruzzo - Pane duro vita lunga)
Pane che l'uòcchie, casce senz'uòcchie e vine che te caccia l'uòcchie (Abruzzo - Pane con occhi, formaggio senza occhi e il vino che faccia uscire gli occhi)
Pane e casce, nen ze rìcene i fatte de la casa (Abruzzo - Pane e formaggio non raccontano i fatti loro)
Pane e vine tenghe, a ste munne Ddi' me mantenga (Abruzzo - Pane e vino ce l'ho di mio, che Dio mi dia la Salute)
Pane tutta trèsca e vine tutta vellègna (Molise - Pane mentre si trebbia e vino nella vendemmia)
Pane unte e véveta de vine (Abruzzo - Mangiare pane bagnato e bere vino)
Pij' la moj' 'nghe mezz pan, dop ti li lev 'ndutt (Abruzzo - Prendi moglie con mezzo pane, dopo ti leva tutto)
Prèta che ròciola n'mmétte carpìa (Molise - Pietra che rotola non fa muschio)
Pulitùr' di piatte onòr' d' coch' (Abruzzo - Con la pulitura del piatto si fa onore al cuoco)

Q
Quand' se fa li cose de notte, lu jorne se vede (Abruzzo - Le bugie hanno le gambe corte)
Quanne accide la serpe, dalle 'ncape (Molise – Quando uccidi il serpente schiacciagli la testa)

R
Ru cielle ze vede a ru nide (Molise - È dall'uccello che si vede in nido)

S
Sagne e pizze 'mbrèasci, sò la ruvine de la chèasa (Abruzzo - Due Punto Tre: cuocere la lasagna e la pizza sulla brace è la rovina della casa)

T
Tànd è ttrènde, tand' è ttrendune (Abruzzo - Così trenta, uguale trentuno)
Tiemb de vierne e cure de criature: ne può mié sctà sicure! (Molise - Col tempo invernale e il sedere di bambino, nessuno può dirsi al sicuro)

U
U scarpare va senza scarpe (Molise - Il ciabattino cammina scalzo)
Uaje a chella casa addò cappielle nen ce trase (Molise – Sventura in quella casa dove non c’è l’uomo)

V
Vizie a levà, muntagna a schianà (Molise – Togliersi un vizio è come dover abbattere una montagna)

Z

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: I migliori proverbi abruzzesi e molisani
I migliori proverbi abruzzesi e molisani
Ogni proverbio è un "bocconcino" di sapienza popolare la cui funzione principale è quella di educare le generazioni future.
http://3.bp.blogspot.com/-fFzaQeQekbU/ViFeZ5xIaQI/AAAAAAAABQA/hId7jCgdO2g/s320/Pastori.jpg
http://3.bp.blogspot.com/-fFzaQeQekbU/ViFeZ5xIaQI/AAAAAAAABQA/hId7jCgdO2g/s72-c/Pastori.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/10/i-migliori-proverbi-abruzzesi-e-molisani.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/10/i-migliori-proverbi-abruzzesi-e-molisani.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare