$show=search

$show=label

I proverbi italiani migliori

Un proverbio non è altro che la forma letteraria della conoscenza popolare con cui i vecchi saggi amano impartire i loro insegnamenti ai più giovani della comunità.

I proverbi italiani migliori Il proverbio è un aforisma che nasce da un'esperienza umana e poi gradualmente adeguato nella sua forma finale. Nessun uomo può rivendicare la paternità di un proverbio, o di un detto, le cui radici si perdono nella notte dei tempi.

Qui sotto, alcuni tra i proverbi italiani migliori (in ordine alfabetico), tra i più conosciuti:

A
A buon gatto, buon topo.
A buon intenditor poche parole.
A cane vecchio non dare cuccia
A Carnevale ogni scherzo vale.
A casa propria ognuno è re.
A caval donato non si guarda in bocca.
A lavar la testa all’asino ci si rimette tempo, acqua e sapone.
A mali estremi, estremi rimedi.
A tutto c’è rimedio fuorché alla morte.
Abbondare è meglio che deficere.
Acqua passata non macina più.
Ad aprile, dolce dormire.
Aiuta i tuoi e poi gli altri se puoi.
Aiutati che Dio ti aiuta.
Al brigante, brigante e mezzo.
Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere.
Al cuor non si comanda.
Al nemico che scappa ponti d’oro.
Alla prima sei perdonato, alla seconda sei bastonato.
Ambasciator non porta pena.
Amicizia riconciliata, ferita mai saldata.
Amore di villeggiatura poco vale e poco dura.
Anche le pulci hanno la tosse.
Anno nuovo, vita nuova.


B
Bacco, tabacco e Venere riducono l’uomo in cenere.
Bandiera vecchia, onor di capitano.
Barcollo ma non mollo.
Battere il ferro finché è caldo.
Beati gli ultimi se i primi sono stati onesti.
Bella ostessa, brutto conto.
Bocca che tace nessuno l’aiuta.
Brutta in viso, sotto ha il Paradiso.
Buon vino fa buon sangue.


C
Campa cavallo che l’erba cresce.
Can che abbaia non morde.
Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia, tu mi sembri una badia.
Chi beve la scolatura è bello di natura.
Chi cerca trova.
Chi di spada ferisce, di spada perisce.
Chi dice donna dice danno.
Chi disprezza vuol comprare.
Chi dorme non piglia pesci.
Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
Chi fa da sé fa per tre.
Chi fatica in gioventù, gode i frutti in vecchiaia.
Chi ha coraggio, è in vantaggio.
Chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane.
Chi ha religione non va in prigione.
Chi ha tempo non aspetti tempo.
Chi la dura la vince.
Chi la fa l’aspetti.
Chi lascia la via vecchia per la nuova, sa ciò che lascia ma non quello che trova.
Chi nasce quadro non può morire tondo.
Chi nasce tondo non può morire quadro.
Chi non lavora non fa l’amore.
Chi non muore si rivede.
Chi non risica non rosica.
Chi pecora si fa, il lupo se lo mangia.
Chi rompe paga e i cocci sono suoi.
Chi semina vento raccoglie tempesta.
Chi si accontenta gode.
Chi si assomiglia si piglia.
Chi si loda si imbroda.
Chi tace acconsente.
Chi tardi arriva male alloggia.
Chi troppo vuole nulla stringe.
Chi trova un amico trova un tesoro.
Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.
Chi va piano va sano e va lontano.
Chi vuole una bella famiglia comincia dalla figlia.
Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.
Chiodo scaccia chiodo.
Cielo a pecorelle, acqua a catinelle.
Comandare è meglio che fare all’amore.


D
Da cosa nasce cosa.
Dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io.
Dare a Cesare ciò che è di Cesare.
Del senno di poi sono piene le fosse.
Di notte tutti i gatti sono grigi.
Di tutte le malattie, l’ignoranza è la più pericolosa.
Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.
Dio da il pane a chi non ha i denti.
Dio vede e provvede.
Dire alla nuora per far intendere alla suocera.
Donna al volante, pericolo costante.
Donna barbuta è sempre piaciuta.
Donne e buoi dei paesi tuoi.
Dove c’è il fumo c’è un fuoco.
Dove c'è gusto, non c'è perdenza.
(Duepuntotre.it)


E
È a bocce ferme che si vede chi ha vinto.
È inutile piangere sul latte versato.
È la donna che fa l’uomo.
È meglio un aiuto che un consiglio.
È sbagliando che si impara.
Errare è umano, ma perseverare è diabolico.


F
Fai del bene e scordalo, fai del male e ricordalo.
Fare i conti senza l’oste.
Fatta la legge trovato l’inganno.
Fatta la legge, trovato l’inganno.
Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.
Finché c'è vita, c'è speranza.
Fratelli, coltelli.
Frutto precoce si guasta veloce.
Fuggi da cane che non abbaia.


G
Gallina che non razzola ha già razzolato.
Gallina vecchia fa buon brodo.
Gatto chiuso in gabbia diventa leone.
Gioco di mano, gioco da villano.
Gli occhi sono lo specchio dell’anima.
Gli ospiti sono come il pesce, dopo tre giorni puzzano.
Gli sbagli si pagano.
Gobba a ponente luna nascente, gobba a levante luna calante.
Grande l’amore, grande il dolore.
Guardare e non toccare è cosa da imparare.


H
Ha cento volte l’uomo calma e giudizio, alla centunesima cade al precipizio.
Ha coraggio da leone colui  che non fa violenza ai deboli.


I
I figli sono pezzetti di cuore.
I panni sporchi si lavano in famiglia.
I parenti sono come i serpenti.
I parenti sono come le scarpe, più sono stretti e più fanno male.
I peccati, qui si fanno e qui si pagano.
Il bel gioco dura poco.
Il bue chiama cornuto l’asino.
Il contadino ha le scarpe grosse e il cervello fino.
Il cuor magnanimo vuol sempre bene, anche se premio non ottiene.
Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.
Il lupo perde il pelo ma non il vizio.
Il mattino ha l’oro in bocca.
Il primo amore non si scorda mai.
Il troppo stroppia.
Impara l’arte e mettila da parte.
Inutile piangere sul latte versato.


L
L’abito non fa il monaco.
L’altezza è mezza bellezza.
L’apparenza inganna.
L’appetito vien mangiando.
L’eccezione conferma la regola.
L’erba del vicino è sempre la più verde.
L’erba voglio non cresce neanche nel giardino del re.
L’occhio del padrone ingrassa il cavallo.
L’ozio è il padre dei vizi.
L’uccellino che mette coda vuol mangiare a tutte le ore.
L’uccellino in gabbia non canta per amore ma per rabbia.
L’unione fa la forza.
L’uomo propone e Dio dispone.
La bellezza è come un fiore, presto nasce e presto muore.
La bugia ha le gambe corte.
La curiosità uccise il gatto.
La digestione inizia dalla bocca.
La fortuna aiuta gli audaci.
La fretta è cattiva consigliera.
La gatta frettolosa fece i gattini ciechi.
La lingua batte dove il dente duole.
La madre degli stupidi è sempre incinta.
La notte porta consiglio.
La pazienza è la virtù dei forti.
La pratica val più della grammatica.
L'apparenza inganna.
L'erba del vicino è sempre più verde.
L'ozio è il padre dei vizi.


M
Mal comune è mezzo gaudio.
Male non fare, paura non avere.
Marzo è pazzerello, guarda il sole e prendi l’ombrello.
Meglio soli che male accompagnati.
Meglio tardi che mai.
Meglio un giorno da leone che cento da pecora.
Meglio un uovo oggi che la gallina domani.
Moglie e buoi dei paesi tuoi.
Morto un Papa se ne fa un altro.


N
Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi.
Nessuno nasce imparato.
Non c’è due senza tre.
Non c’è fumo senza arrosto.
Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Non c’è rosa senza spine.
Non c'è due senza tre.
Non dire gatto  se non l’hai nel sacco.
Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace.
Non fare di ogni erba un fascio.
Non svegliare il cane che dorme.
Non tutte le ciambelle riescono col buco.
Non tutto è oro ciò che luccica.
Non vendere la pelle dell’orso prima di averlo ammazzato.
Nuvole a pecorelle, pioggia a catinelle.


O
Occhio non vede, cuore non duole.
Occhio per occhio, dente per dente.
Oggi a me, domani a te.
Ogni bel gioco dura poco.
Ogni lasciata è perduta.
Ogni legno ha il tarlo suo.
Ogni medaglia ha il suo rovescio.
Ogni promessa è debito.
Ogni rana si crede una gran dama.
Ogni scarpa diventa scarpone.
Ognuno crede che le proprie oche siano cigni.
Ognuno è il miglior medico di se stesso.
Ognuno ha la sua croce.
Ospite raro, ospite caro.


P
Paese che vai, gente che trovi.
Paese che vai, usanza che trovi.
Paga sempre il giusto per il peccatore.
Passata la festa, gabbato lo Santo.
Patti chiari e amicizia lunga.
Pazzi e buffoni hanno pari libertà.
Peccato confessato è mezzo perdonato.
Per amore anche la donna più onesta può perdere la testa.
Perdonare è da uomini, dimenticare è da bestie.
Più si chiacchiera e meno si fa.
Poco è sempre meglio di niente.
Porta si nasce, oratore si diventa.
Prendere la bruna per amante e la bionda per moglie.
Prima pensa e poi parla, perché le parole poco pensate portano pena
.

Q
Quando  non c’è rimedio si piange invano.
Quando c’è la salute c’è tutto.
Quando è tempesta ogni anfratto è porto.
Quando entra la fame, esce l’amore..
Quando il diavolo ti accarezza, vuole l’anima.
Quando il gatto non c’è i topi ballano.
Quando la rana canta il tempo cambia.
Quando perdi ridi e quando vinci sorridi.
Quando si mangia non si parla.
Quello che non uccide ingrassa.
Quello che si usa non si ricusa.


R
Raglio d’asino non giunge mai in cielo.
Ride bene chi ride per ultimo.
Roma non fu fatta in un solo diorno.
Rosso di sera bel tempo si spera.
Rosso la mattina, la pioggia si avvicina.


S
San Silvestro, l’olivo nel canestro.
Sasso che rotola non fa muschio.
Scarpe grosse e cervello fino.
Scherza coi fanti e lascia stare i Santi.
Se non è zuppa è pan bagnato.
Se si sapessero i guai degli altri, ognuno si riprenderebbe i propri.
Se son rose fioriranno.
Se son spine pungeranno.
Si chiude una porta e si apre un portone.
Solo alla morte non c’è rimedio.
Sopra le nuvole c’è ciel sereno.
Sposa bagnata, sposa fortunata.
Stare zitti si campa cent’anni.


T
Tale padre, tale figlio.
Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.
Tira più un pelo di donna che cento paia di buoi.
Tra i due litiganti il terzo gode.
Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.
Tra moglie e marito non mettere il dito.
Tutte le strade portano a Roma.
Tutti i fiumi vanno al mare.
Tutti i gusti sono gusti.
Tutti i mestieri danno il pane.
Tutti i nodi vengono al pettine.
Tutti i peccati mortali sono femmine.
Tutti i salmi finiscono in Gloria.
Tutto è bene quel che finisce bene.
Tutto il mondo è paese.
Tutto si accomoda fuorché l'osso del collo.


U
Uccide più la lingua che la spada.
Un cavaliere tra due dame fa la figura del salame.
Un po' per uno non fa male a nessuno.
Una mano lava l’altra, tutte e due lavano il viso.
Una mela al giorno toglie il medico di torno.
Una rondine non fa primavera.
Una volta corre il cane e un’altra volta la lepre.
Una volta per uno non fa male a nessuno.
Un'anima buona si consulta con gli altri, l'anima malvagia disprezza i consigli.
Uomo a cavallo, sepoltura aperta.
Uomo avvisato, mezzo salvato.
Uomo morto non fa più guerra.
Uomo senza quattrini è morto che cammina.


V
Vai con chi è meglio di te e pagagli le spese.
Vale più la pratica che la grammatica.
Vecchiaia con pazienza prolunga l’esistenza.
Vedere e non toccare è una cosa da crepare.
Vicino alla Chiesa, lontano da Dio.
Vive bene chi prende il mondo come viene.
Vizio di natura fino alla fossa dura.
Voce di popolo, voce di Dio.
Volere è potere.


Z
Zappa e vanga non vuole il digiuno.
Zimbari e caprette una sola bolletta.
Zitto chi sa il gioco.
Zotici e villani discutono con le mani
.

COMMENTI

Nome

Acquario Aeronautica Militare Animali Ariete Armi Astrologia Belle Bilancia Buddha Caccia Cancro Capricorno Carabinieri Charles Perrault Concorsi Divertenti Domande frequenti Esercito Italiano Esopo Facebook Favole Fedro fratelli Grimm Gemelli Guardia di Finanza Instagram La Fontaine Leone Luoghi Marina Militare Oroscopo Pesci Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Proverbi Ricette Sagittario Scorpione Selma Lagerlof Snapchat Social Sport Storie Toro Trilussa Tristi Vere Vergine Video
false
ltr
item
2.3: I proverbi italiani migliori
I proverbi italiani migliori
Un proverbio non è altro che la forma letteraria della conoscenza popolare con cui i vecchi saggi amano impartire i loro insegnamenti ai più giovani della comunità.
http://3.bp.blogspot.com/-O5ibihHtRjQ/Vd5F3cLxCKI/AAAAAAAAATU/CfaByVQvwlM/s320/Pulcinella.jpg
http://3.bp.blogspot.com/-O5ibihHtRjQ/Vd5F3cLxCKI/AAAAAAAAATU/CfaByVQvwlM/s72-c/Pulcinella.jpg
2.3
http://www.duepuntotre.it/2015/08/i-proverbi-italiani-migliori.html
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/
http://www.duepuntotre.it/2015/08/i-proverbi-italiani-migliori.html
true
6528433828354979305
UTF-8
Nessun contenuto VEDI TUTTO Leggi tutto Rispondi Cancella Cancella di Home PAGINE POSTS Vedi tutto CONSIGLIATI TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POSTS Nessun contenuto Vai alla home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Diecmbre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso un minuto fà $$1$$ minuti fà un'ora fà $$1$$ ore fà ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà più di 5 settimane fà Followers Follow CONDIVIDI PER SBLOCCARE QUESTO CONTENUTO Condividi Copia Seleziona Copiato! Impossibile copiare, clicca [CTRL] + [C] (o CMD+C per Mac) per copiare